I nostri corsi

MEDITAZIONE BUDDISTA TIBETANA

Riscopri la tua Vera Natura, entra nella tua Dimora !

Medicina e Meditazione derivano dalla stessa radice indoeuropea med: riflettere, prendere coscienza; da cui deriva il termine latino “mederi” e “meditari”. Evidenti prove semantiche dell’unità originaria tra mente e corpo e del beneficio che questa unione naturale porta a realizzare. La meditazione è uno dei più grandi contributi che l’Oriente abbia mai dato all’umanità, come dice Osho; il motivo è semplice e ben espresso nell’antica deifinizione di Patanjali nello Yoga Sutra:” la Meditazione è la cessazione delle fluttuazioni della mente“.

Meditare non ha l’accezione tipica che noi Occidentali tendiamo a dare, ovvero quello di pensare, riflettere con raziocinio su qualcosa; la Meditazione in Oriente è l’esatto opposto, Meditare significa fermare il costante flusso di pensieri che popolano la nostra mente, significa restare in uno spazio di coscienza silenziosa. La Meditazione permette un cambio di coscenza che riporta la consapevolezza di sé al centro del nostro vivere, dando un senso completo alla vita.

Esistono molte tecniche di Meditazione, dipendentemente dal contesto storico-culturale in cui si sono sviluppate, ed è impossibile parlare di origini storiche visto le radici profonde di questa antichissima “scienza” della consapevolezza. Una figura emblematica però è rimasta impressa nella storia e nello sviluppo della Meditazione: il Buddha storico. Nato verso il 465 a.C. dalla ricca famiglia degli Shakya, una nobile stirpe che dominava il paese, gli venne dato il nome di Siddharta (quegli che ha raggiunto l’illuminazione) Gautama (l’appartenente al ramo gotra degli Shakya), ma in seguito sarà ricordato semplicemente come il Buddha che significa: l’Illuminato o il Risvegliato.

Riguardo alla pratica Meditativa Osho diceva: “Tu non sei sbagliato! Solo il tuo modello, il modo in cui hai imparato a vivere, è sbagliato. Le motivazioni che hai imparato ed accettato come tue, non sono tue. Non soddisfano il tuo destino. Sono contro il tuo germòglio, sono contro il tuo elemento. Ricorda: nessuno può decidere per te. Tutti i loro comandamenti, tutti i loro ordini, tutte le loro morali, esistono per ucciderti. Tu devi decidere per te stesso. Devi prenderti la tua vita nelle tue mani. Altrimenti, la vita continua a bussare alla tua porta e tu non ci sei mai…sei sempre da qualche altra parte”.
La maggior parte di noi è, per la maggior parte del tempo, dominata dai pensieri ed emozioni. Ne consegue che tendiamo a pensare di essere quei pensieri e quelle emozioni. La Meditazione è lo strumento che ti permette di riappropriarti di te stesso e dei tuoi pensieri; uno stato di puro essere, di puro sentire, privo di qualsiasi interferenza da parte del corpo o della mente.

I metodi e le tecniche di Meditazione sono mezzi per creare un ambiente interiore che faciliti il disconnettersi dal corpo/mente e permetta semplicemente di “essere”. Queste forme non sono mezzi per ottenere il retto stato mentale; queste posizioni e metodiche sono già di per se “il retto stato mentale”. Durante la pratica la cosa più importate è “imparare a non fare”. Quando cerchiamo di raggiungere qualcosa la nostra mente comincia a vagare in qualche altro luogo. Quando cerchiamo di non ottenere nulla, allora si avrà il corpo e la mente “qui”: proprio qui e proprio ora.

L’osservazione è la chiave della Meditazione. Osserva la tua mente. Non fare nulla. Limitati a osservare qualsiasi cosa faccia la mente. Non disturbarla, non prevenirla, non reprimerla; non fare assolutamente niente in prima persona. Limitati a essere un osservatore. E il miracolo dell’osservare, è Meditazione! Grazie all’osservazione, la mente e i pensieri scompaiono. Il momento più estatico, si ha quando ti ritrovi pienamente allerta, senza che esista in te un singolo pensiero… ma solo il cielo silente del tuo essere interiore. Come egregiamente dice Osho: “Allorché la mente è assolutamente assente, per la prima volta, diventi consapevole di te stesso, perché la stessa energia che era assorbita dalla mente, non trovandola più, si ribalta su se stessa. Questo è il momento in cui l’energia si volge all’interno: questa inversione è improvvisa, è repentina! E quando l’energia si volge all’interno, porta con sé una gioia infinita. Quando la Meditazione ritorna alla propria sorgente, esplode in una gioia immensa. Questa gioia, nel suo stadio supremo, è illuminazione.”
Meditare veramente significa concentrarsi unicamente sullo Spirito. Questa è la meditazione esoterica; è la più alta forma di attività che l’uomo possa compiere, ed è la via più equilibrata per trovare Dio…comuque esso venga percepito.

 

La religione del futuro sarà cosmica, emancipata da un Dio, personale,
priva di dogmi e teologie, in grado di abbracciare la sfera naturale e quella spirituale,
basandosi su una religiosità scaturita dal sentire tutte le cose naturali e spirituali come un’unità carica di senso.
Il Buddismo, corrisponde a questa descrizione, una spiritualità capace di far fronte alle esigenze della scienza moderna.

Albert Einstein

Non Aspettare, richiedi ora ulteriori informazioni sulla nostra Associazione, su come diventare Socio e poter partecipare alle Attività. Telefona al 329.7325460 o Compila il Modulo Online !

Nome e cognome *

E-mail *

Telefono

Messaggio

Preferisci essere contattato dalla nostra Associazione? Lascia il tuo Cellulare e ti Ricontatteremo subito!

Cellulare

Vuoi consentire alla nostra associazione di contattarti?

captcha Inserisci il codice

Informativa privacy

A.S.D. SAN BAO | ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA AFFILIATA U.S. ACLI
INGRESSO ED ATTIVITÀ RISERVATE AI SOCI
Sede: Via Aldo Bartocci, 21 - 05100 Terni - Italia © 2005